Home Forums 2 – Strumenti di democrazia diretta. DD e DR. Bozza lettera a Grillo

Visualizzazione 7 filoni di risposte
  • Autore
    Post
    • #3761 Score: 1
      Leonello Zaquini
      Moderatore
      49 punti

      Titolo:
      Democrazia diretta e Parlamento – come in Svizzera
      = = =

      Caro Beppe,

      I giornali di tutta italia parlano di te e del fatto che sostieni la democrazia diretta.
      La sostengo anche io !

      Vivo in Svizzera, e due anni fa ci siamo incontrati a Ginevra (eri venuto a fare uno spetttacolo) e tu, con mia sorpresa, ti ricordavi di me !
      Senza che io mi presentassi mi hai visto e mi hai detto : «Tu sei Leonello Zaquini, … quello che ha scritto il libro sulla democrazia diretta … ». E’ cosi’ : io sono quello la’ e ci eravamo gia’ incontrati a Firenze nel marzo del 2009. A Ginevra mi ero complimentato con te per la tua incredibile memoria .

      Torno al tema : democrazia diretta.

      Ti scrivo per ringraziarti per avere sostenuto la democrazia diretta, ma al tempo stesso ritengo utile passarti una considerazione : per sostenere la democrazia diretta dobbiamo fare molta cura e grande attenzione a non metterla anche solo di sfuggita in « opposizione » alla democrazia rappresentativa, ed al Parlamento.

      Questa « opposizione » non solo non esiste, ma esiste il contrario : la democrazia diretta non solo affianca e non sostituisce la democrazia rappresentativa, ma anzi la risana e la migliora.
      Sapendo che i cittadini possono « prendere l’iniziativa » i parlamentari fanno piu’ attenzione.
      Il Parlamento lavora meglio perche’, per evitare che i cittadini « prendano l’iniziativa », si trovano costretti ad utilizzare gli « espedienti » che ti descrivo qui di seguito:

      1) si ascoltano tra di loro: ascoltano persino la « minoranza » dato che questa, pur non contando niente in Parlamento, potrebbe promuovere una iniziativa popolare ! Chi non conta niente nel Parlamento potrebbe anche essere maggioranza nel paese ! … ti rendi conto ?
      Accidenti … , ti tocca ascoltare quello che dicono « quelli la’ » e cercare di inserirlo nella nuova legge, anche a costo di farla un po’ migliore per i cittadini a scapito delle lobby.

      Ma non solo :

      2) ascoltano persino chi è fuori dal parlamento. Anche chi e’ fuori dal Parlamento, potrebbe bocciarti una legge magari votata a grande maggioranza. Per questo ti tocca di ascoltare l’opinione di quelle associazioni di cittadini che potrebbero « prendere l’iniziativa » ! … sindacati … associazioni di categoria … . Riunioni estenuanti, persino con quelli che non esistono nemmeno in Parlamento ma che potrebbero poi fare sentire « la loro ». E poi ti tocca fare lo sforzo di integrare le obiezioni e commenti nel progetto di legge. Un lavoraccio … .

      E poi c’e anche qualcosa che incide sul comportamento di ogni singolo rappresentante, per tutti loro e’ tanto comodo votare come « il partito comanda » : non devi nemmeno leggere la legge che voti, tanto meno studiarla ! … a cosa serve ? A farti venire idee e poi a farsi dei nemici tra gli amici del partito ? E’ molto più comodo e conveniente votare senza pensare !
      Invece, se poi si va al « voto popolare » qualcosa ti tocchera’ di dire. Ti tocchera’ pensare. Ed allora tanto vale cominciare a farlo prima e quindi succede che:

      3) ogni rappresentante studia la legge da votare e decide in base al contenuto, non in base del « tornaconto del partito », dato che poi tanto i cittadini voterebbero in base al contenuto e non in base al tornaconto del partito. Tanto vale cercare di anticiparli. Costa a tutti uno sforzo sia di lettura della legge … che poi di pensiero … . Anche qui : un lavoraccio.

      Esiste un episodio della storia italiana, persino un po’ spettacolare, che sintetizza il miglioramento del Parlamento determinato dalla esistenza della democrazia diretta.

      Le leggi elettorali, come anche altre leggi che concernono sopratutto i legislatori, nel paese dove vivo passano al voto popolare obbligatoriamente : senza raccolta di firme da parte di nessuno.
      Lo si sa gia’ da prima che una egge elettorale o una modifica della costitizione, anche se votata all’unanimita’ in Parlamento passera’ al voto popolare.

      Ti immagini uno che, sapendo che la sua legge avrebbe dovuto essere ratificata dai cittadini, va in televisione a dire : « La mia legge è una porcata » ?
      Di certo anche Calderoli si sarebbe astento dal fare la figura del …

      La democrazia diretta migliorerebbe persino Calderoli !
      Come anche il Parlamento, che la legge « Porcata » gliela aveva approvata : tutti ci farebbero piu’ bella figura e sarebbero meno ridicoli.

      Fin qui spero si capisca che è vero che : « La democrazia diretta affianca e non sostituisce la democrazia rappresentativa » ( come disse Andreas Auer, grande studioso di democrazia diretta svizzero).
      Ma in Italia il dare anche solo l’impressione che democrazia diretta e Parlamento siano o potrebbero essere « in opposizione » produce il danno piu’ grave per la democrazia diretta : da manforte a chi si oppone alla democrazia diretta.
      Infatti era quello l’argomento principale usato da chi ha contrastato la proposta della introduzione del « referendum propositivo » !

      Quell’argomento, anche se comunicato involontariamente, nuoce gravemente alla democrazia diretta.
      Ne sa qualcosa l’amico Riccardo Fraccaro ( che legge in copia), che ha visto la sua proposta, approvata alla Camera nel febbraio 2019, archiviata dopo la crisi dell’agosto di quell’anno.

      E poi l’argomento nuoce anche al M5S, che si presenta sia come sostenitore della « centralita’ del Parlamento » come anche come sostenitore della democrazia diretta.
      Sostenere le due cose e’ ragionevolissimo ed apprezzabilissimo, e dobbiamo evitare di farlo sembrare una « incoerenza ».

      Per concludere.
      Io sono a tua disposizione per dare spiegazioni sul tema. Non sono un « politologo » ma me ne intendo perche’ i punti 1, 2 e 3, che ho descrtto qui sopra non li ho soltanto « letti nei libri » , ma li ho vissuti per dieci anni da che sono consigliere comunale nella cittadina svizzera di mia residenza : e’ proprio da consigliere e vedendo gli affetti che la democrazia diretta aveva sui consiglieri che mi sono convinto che la democrazia diretta sia una cosa utile ed efficace per migliorare il sistema rappresentativo.

      Se mi fai un fischio ti vengo a trovare a Genova. Sono sicuro che Riccardo Fraccaro verrebbe anche volentieri.
      Vero Riccardo ?
      Grazie per l’attenzione e scusa per il lungo messaggio, ma sono sicuro che ti possa interessare.

      Leonello

    • #3762 Score: 1
      Erminio Ressegotti
      Partecipante
      6 punti

      Lo trovo un poco lungo. Io credo che si possa dire che in linea teorica una partecipazione dei cittadini stabilmente strutturata  più coinvolgente e su molti argomenti di vario genere che non al al momento attuale ne abbiamo una conoscenza adeguata per la migliore decisione nell’interesse della comunità. Tale processo trova nell’uso della democrazia diretta svizzero un percorso in tal senso. La tua ipotesi potrebbe trovare una prospettiva in tal senso con tempi più lunghi. Creare una informazione libera stabilmente e solidamente garantita, è necessaria premessa per uno sviluppo maturo della democrazia diretta e partecipativa. Non dimentichiamo che per crescere la partecipazione dei cittadini, si deve partire dai comuni, ai quali sarebbe possibile fare indicazioni ed obbligo di applicarla, senza scomodare la costituzione.

      • #3763 Score: 0
        Nicola
        Amministratore del forum
        2 punti

        Ciao Leonello,

        a mio avviso è una buona lettera, personale, ma che evidenzia bene gli aspetti indicati nei vari punti e sottolinea correttamente come la DD e la DP, possano e debbano andare a braccetto.

         

        grazie Leonello.

        Spero solo che Grillo la lega e ti contatti.

        • Questa risposta è stata modificata 2 settimane, 1 giorno fa da Nicola.
    • #3765 Score: 0
      Leonello Zaquini
      Moderatore
      49 punti

      Grazie Erminio, Grazie Nicola dei commenti,

      Hai ragione Erminio, anche io penso che sia un po’ lungo. Ma non so come accorciare.
      La parte “scherzosa” potrebbe essere sintetizzata, ma mi pare utile dato che potrebbe piacere a Grillo.

      Caro Nicola,
      Ho tolto un po’ di errori di battitura.

      Vorrei spedire nei prossini giorni, fin tanto che il tema resta “caldo”.
      Vi tengo informati, su come va.

       

      • Questa risposta è stata modificata 3 settimane, 4 giorni fa da Leonello Zaquini.
    • #3773 Score: 0
      Leonello Zaquini
      Moderatore
      49 punti

      NOn e’ un alettera a Grillo, ma a tutti  i parlamentari M5S, sul tema del messaggio di Grillo nel suo blog:
      https://www.beppegrillo.it/come-non-perdere-il-treno-verso-la-democrazia-diretta/

      = = =

      Cari concittadini parlamentari,

      Vi suggeriamo vivamente di leggere questo messaggio nel blog di Beppe Grillo.
      Lo troviamo molto corretto e ci impegneremmo a sostenere vostre iniziative che vadano in questo senso, come quella che era stata lanciata da Riccardo Fraccaro (citato nel messaggio di Grillo) e Fabiana Dadone.

      Recentemente Roberto Fico in una intervista diceva una cosa che abbiamo considerato interessante e condivisibile: ” eravamo contro il potere … ora al potere ci siamo noi” e sottolineava: “Dobbiamo risolvere questa contraddizione”.

      Apprezziamo questa considerazione, e sottolineiamo il fatto che la contraddizione la si risolve molto opportunamente utilizzando il potere per aumentare il potere dei cittadini, e quindi:

      – aumentando e migliorando gli strumenti di democrazia diretta.

      Come indicato nel blog di Beppe.

      Buon lavoro !

      N… R…
      Portavoce di piudemocraziaitalia


      = = =

    • #3777 Score: 0
      Leonello Zaquini
      Moderatore
      49 punti

      Ho preparato una pagina per offrire un link migliore, come approfondimento sul tema DD, per il messaggio precedente.

      https://www.piudemocraziaitalia.org/2020/10/01/la-democrazia-diretta-i-suoi-strumenti/

    • #3778 Score: 0
      Leonello Zaquini
      Moderatore
      49 punti

      Nicola propone questo testo / in calce aggiungo i ling:
      – Al blog di Grillo
      ed
      -al nostro articolo

      Ritengo che questo testo vada bene per il parlamentari M5S (per i quali Grillo e Fico sono “riferimenti positivi”).

      Non abbiamo discusso del titolo. E’ molto importante. Io propongo:

      Titolo: Blog di Grillo / -Contraddizione- denunciata da Fico = democrazia diretta.
      = = =

      Egregi parlamentati,
      Vi suggeriamo vivamente di leggere il messaggio al link sotto riportato del blog di Beppe Grillo che parla di Democrazia Diretta.”

      Lo troviamo molto corretto e ci impegneremmo a sostenere vostre iniziative che vadano in questo senso direzione, come quella che era stata lanciata da Riccardo Fraccaro e Fabiana Dadone (citato nel messaggio di Grillo, il Refendum Propositivo) .

      Recentemente Roberto Fico, in una intervista, diceva una cosa che abbiamo considerato interessante e condivisibile: ” eravamo contro il potere … ora al potere ci siamo noi” e sottolineava: “Dobbiamo risolvere questa contraddizione”.

      Apprezziamo questa considerazione e sottolineiamo il fatto che la contraddizione la si risolve molto opportunamente utilizzando il “potere” acquisito per aumentare il potere dei cittadini, e quindi:

      – aumentando e migliorando gli strumenti di Democrazia Diretta.

      Come indicato nel blog di Beppe.

      Buon lavoro !

      N… R…
      Portavoce di piudemocraziaitalia

      Link al blog di Beppe Grillo:
      https://www.beppegrillo.it/come-non-perdere-il-treno-verso-la-democrazia-diretta/

      Per altri approfondimenti sul tema della democrazia diretta:
      https://www.piudemocraziaitalia.org/forum/topic/descrizione-sintetica-degli-strumenti-di-democrazia-diretta/

      • Questa risposta è stata modificata 2 settimane, 6 giorni fa da Leonello Zaquini.
    • #3779 Score: 0
      Leonello Zaquini
      Moderatore
      49 punti

      Come testo e link per tutti i parlamentari, non-M5S, propongo questo altro ( con solo il link al nostro sito: il link al blog di Grillo potrebbe generare reazioni contrarie ed antitetiche alla nostra propaganda).

      = = =
      Titolo: La democrazia diretta affianca e migliora quella rappresentativa

      Egregi parlamentari,

      Il recente referendum ha messo in evidenza anche il fatto che la democrazia diretta affianca e non si oppone alla democrazia rappresentativa: al di la’ delle polemiche per il Si o per il No, riteniamo possiate condividere il fatto che il voto popolare migliora ed approfondisce la riflessione di tutti ed il dialogo tra le parti.

      Vi suggeriamo vivamente di leggere il testo al link sotto riportato.

      Ci impegneremmo a sostenere vostre iniziative che vadano nel senso di rafforzare e migliorare gli strumenti della Democrazia Diretta,

      Confidiamo che le indicazioni e le considerazioni al testo che trovate al link che segue possano fornirvi delle indicazio in questo senso, dato che sono anche frutto di esperienza vissuta all’estero i paesi dove la democrazia diretta esiste da piu’ tempo ed e’ implementata in forme migliori.

      Grazie per l’attenzione.
      Buon lavoro!

      N… R…
      Portavoce di piudemocraziaitalia

      Per  approfondimenti sul tema della democrazia diretta:
      https://www.piudemocraziaitalia.org/forum/topic/descrizione-sintetica-degli-strumenti-di-democrazia-diretta/

       

    • #3783 Score: 1
      Leonello Zaquini
      Moderatore
      49 punti

      Alla fine come deciso ho mandato io, in modo personale, citando anche piudemocraziaitalia.

      Ho quindi spedito un testo piu’ “personale” ( forse cosi’ e’ anche un po’ piu’ effcace,… vediamo … ).
      Non ho mandato il link al nostro testo.
      Per ora ho fatto solo la camera, il senato poi.

      = ==
      Beppe Grillo, Roberto Fico e il treno della Democrazia diretta, da non perdere

      Cari parlamentari, cari amici e amiche del M5S,
      Vi suggerisco vivamente di leggere il messaggio al link qui sotto al blog
      di Beppe Grillo
      che parla di Democrazia Diretta, se già non lo avete fatto. Lo trovo molto
      corretto.
      Come qualcuno di voi sa, un po’ del tema me ne intendo: vivo in Svizzera e
      sono stato eletto in un piccolo consiglio comunale.
      Constato, pur nel mio piccolo contesto, che la democrazia diretta fa
      lavorare meglio i rappresentanti. Ed e’ anche piu’
      piacevole lavorare in Consiglio: “cosa stai a bisticciare tra minoranza e
      maggioranza se poi tanto i cittadini possono prendere l’iniziativa”,
       tanto vale mettersi d’accordo. Ci si ascolta di piu’.  L’ambiente migliora.

      Inoltre recentemente l’amico Roberto Fico, in un’ intervista,
      diceva una cosa che in molti abbiamo considerato interessante e
      condivisibile: ” eravamo contro il potere / ora al potere ci siamo noi”
      e sottolineava: “Dobbiamo risolvere questa contraddizione”.
      Apprezziamo in molti questa considerazione e sottolineiamo il fatto che la contraddizione
      la si risolve molto opportunamente utilizzando il potere
      acquisito per
      aumentare il potere dei cittadini, e quindi: aumentando e migliorando
      gli strumenti di Democrazia Diretta.

      E ce lo dice anche Beppe: ” Non perdiamo il treno della
      democrazia diretta”!

      Vi scrivo anche a nome della
      associazione piudemocraziaitalia per assicurarvi che ci impegneremo a
      sostenere vostre iniziative che vadano in quella direzione, come quella
      che era stata lanciata da Riccardo Fraccaro e Fabiana Dadone ( il
      Referendum Propositivo , citato nel messaggio di Grillo,) .
      Un caro saluto a tutti.

      Buon lavoro e non perdiamo il treno della democrazia diretta !

      Leonello Zaquini

      Il Link al blog di Beppe Grillo:

      https://www.beppegrillo.it/come-non-perdere-il-treno-verso-la-democrazia-diretta/

      • Questa risposta è stata modificata 2 settimane, 3 giorni fa da Leonello Zaquini.
      • Questa risposta è stata modificata 2 settimane, 3 giorni fa da Leonello Zaquini.
Visualizzazione 7 filoni di risposte
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.