Abbiamo partecipato attivamente alla assemblea portando il nostro apporto di esperienza.

In effetti il pubblico era composto da cittadinanza attiva, molti hanno già precedenti esperienze partecipative e si vedeva.

I relatori, tra cui la nostra Monica Maisani, hanno illustrato e condiviso le loro esperienze a cui è seguito un breve dibattito sia sui metodi sia sulle attività e relativi risultati.

In conclusione si è svolta una dimostrazione di scelta di iniziative da inserire nell’agenda comunale per mezzo della  Parola al cittadino.

È stata condotta da Monica Maisani nei tempi previsti, una iniziativa ogni 5 minuti, ed alla fine il voto per ottenere le tre iniziative più gradite.

La Parola al cittadino permette di raccogliere le maggiori esigenze dei cittadini in modo rapido ed essenziale per poi svilupparle nei Tavoli di concertazione.

Come Portavoce ho brevemente descritto la nostra associazione, intervenendo nella discussione e distribuendo materiale informativo.

L’attività divulgativa è molto gratificante e vale la pena di agire personalmente per organizzarne altre o dare sostegno a chi le organizza.

Volantino

 

Un pensiero riguardo “Democrazia Partecipativa e Autonomie locali: percorsi e strumenti

Lascia un commento