Home Forums 10 – FARE il cambiamento Semplificazione raccolta firme (denuncia ONU) Rispondi a: Semplificazione raccolta firme (denuncia ONU)

#5559 Score: 0
Leonello Zaquini
Moderatore
105 punti

Sul tema “Semplificazione Raccolta firme”.

Ci congratuliamo con l’associazione “Luca Coscioni” per il successo nell’aver ottenuto il consenso alla raccolta firme via rete: e’ un passo avanti molto importante.

Qui di seguito aggiungo delle considerazioni in merito alla raccolta firme. IL tema ha anche molti risvolti ed aspetti di una certa complessità, sui quali riflettere ed approfondire.

= = =

Penso utile distinguere e tenere ben resenti i DUE livelli di discussione:
– discussione tra attivistiti, li sono opportuni ragionamenti ed anche critiche ( sempre rispettose dell’opinione altrui … banale ….).
– discussione pubblica: in quel caso raccomando di propagandare gli aspetti positivi, eventualmente anche accennando alle possibili future migliorie, ma facendo attenzione a non affiancarsi ai “favorevoli al ritorno al passato” e nemici delle migliorie.

Per altro il tema e’ molto complesso, com risvolti di diversi tipi e livelli:
– tecnici.
– pratici.
– legali,

Accenno solo al fatto che:
– in molti cantoni della Svizzera (incluso quello nel quale vivo) era stato introdotto il voto via rete. Ma e’ stato eliminato essendosi rivelato non sicuro.

– la raccolta delle firme, per iniziative e referendum, non e’ mai stata fatta via rete, ma e’ fatta in modo cartaceo molto pratico. E per firmare
occorre mettere: Nome / data di nascita / indirizzo / firma.
IL controllo della validità della firma viene fatto DOPO la raccolta, nel comune e da impiegati comunali che verificano : dati / firma ( con la firma depositata in comune) / diritto di esprimersi (gli stranieri non possono firmare/votare per votazioni federali) / che per una iniziativa la firma di una persona sia una sola ( e’ facile sbagliarsi: la raccolta di firme e’ continua su temi diversi … capita spesso di non sapere se hai firmato o meno).
INoltre esiste il problema del “controllo che la racolta delle firme non sia a pagamento” : chi lo facesse prende una multa.

Ritengo che una raccolta corretta delle firme esiga:
– – i controlli indicati al punto precedente
– – il controllo dei controllori.
( IL comitato di iniziativa deve poter conoscere le firme che sono state rifiutate)

E pero’ occorre che il siatema di raccolta firme sia anche :
– – di uso pratico.
Per esempio SPID mi risulta esiga “essere registrati” ( prego confermare) , per cui in piazza ci si troverebbe con centinaia di persone che ti dicono : ” Firmerei volentieri … ma … ”

Siccome il tema e’ molto complesso, ed ha molti risvolti diversi, penso opportuno aprire una discussione nel Forum.
Poi metto qui il link.