Home Forums 4 – Democrazia rappresentativa – problemi e suo potenziamento. “Esperti” o “Non esperti” nel sistema rappresentativo Rispondi a: “Esperti” o “Non esperti” nel sistema rappresentativo

#5494 Score: 0
Nicola
Amministratore del forum
4 punti

Caro Leonello,
il punto non è “formare delle persone per 10 anni e poi rinunciarci”, il punto è che le persone non devono essere formate a fare il parlamentare, ma ad usare il cervello che hanno sopra il collo, se lo hanno ancora.
Formare le persone a scuola, insegnando loro ad usare il cervello ed a informarsi prima di votare, studiare in pratica.
Ecco che arriva il problema “studiare”, questa parola è un tabù in Italia, o sembra esserlo, perché a scuola non ti insegnano più a studiare , ma a passare l’esame.

Quindi la regola dei 2 mandati, può starci, forse anche 3, tanto dovrebbero essere i cittadini a votarli, e non il partito a metterli su.
Poi, si potrebbe pensare che per 6 mesi, gli ex parlamentari, aiutino i nuovi a stare al passo.

Meno burocrazia, più pensiero, così hai persone che fanno , non spingono pulsanti a caso o mirati dal dettame del partito.

Nicola

  • Aggiungi al Frasario
    • Non ci sono elenchi di parole per Italiano -> Inglese…
    • Crea un nuovo elenco di parole…
  • Copia
  • Questa risposta è stata modificata 1 anno, 5 mesi fa da Nicola.