Home Forums 4 – Democrazia rappresentativa – problemi e suo potenziamento. “Esperti” o “Non esperti” nel sistema rappresentativo Rispondi a: “Esperti” o “Non esperti” nel sistema rappresentativo

#5489 Score: 0
Giuseppe_F
Partecipante

Caro Leo, grazie per questo topic!! condivido all 100% quanto da te scritto!! Soprattutto il fatto che “esperti nel sistema rappresentativo” equivalga ad avere:

1)corrotti da lobby

2) politici di professione abili a muoversi, per propri vantaggi, nei meandri delle leggi

3) abilità dialettiche acquisite nel tempo ed usate per manipolare, a proprio vantaggio, le istituzioni ed il popolo (l’ho visto, personalmente, in alcuni politici che conosco di persona!! col tempo hanno imparato l’arte del parlare persuasivo)

Grandiosi gli esempi degli USA (democrazia, periodo limitato) e la Cina (dittatura, carica a vita)!!

In fondo, la regola del vincolo del doppio mandato del Movimento 5 Stelle, una delle idee base del Movimento originario, è stata decisa proprio per questi motivi: evitare i politici esperti, di professione!!

Alla fine non dev’essere importante l’esperienza, bensì la conoscenza dell’argomento!! Proprio come accade in Svizzera dove i cittadini votano su argomenti dei quali, nella maggior parte dei casi, presumo siano inesperti ma hanno la possibilità di farsi una propria idea grazie al Libretto Informativo.

Gli esperti, del resto, possono sempre essere assunti come consulenti nello staff di un politico!!