Home Forums 10 – FARE il cambiamento Primarie aperte Rispondi a: Primarie aperte

#4187 Score: 0
portavoce
Amministratore del forum
17 punti

Gli strumenti di partecipazione democratica proposti sono TUTTI validi e da perseguire.

Le P.A. istituite per Legge sono uno strumento di DEMOCRAZIA DIRETTA che rimedia ai difetti di quella RAPPRESENTATIVA, sanando almeno 3 aspetti, ormai degenerati:

1) da molti anni i partiti non sono più le associazioni di cittadini aperte alla partecipazione descritte nell’art. 49 Cost., bensì strutture gerarchiche oligarchiche o personalistiche. Le P.A. li costringono di fatto a riaprirsi. Di seguito si capisce come.

2) Le leggi devono rispettare la Costituzione, ecco perché la proposta di candidati non può essere tenuta in ostaggio dai vertici di un partito. Perciò, ogni cittadino può proporre e raccogliere le firme di candidati per il partito in cui si riconosce ma di cui non stima i candidati proposti per rappresentarlo.

3) I vertici di partito controllano sempre più i parlamentari, nonostante l’art. 67 che ne tuteli l’indipendenza PROPRIO dai partiti. Alla fine di ogni legislatura il Gruppo Misto è sempre più gonfio, fino a diventare il gruppo più grande. Se la Legge per le P.A. fosse presentata, tutti costoro e almeno un altro 30% di parlamentari la voterebbero, perché da quel momento la loro futura candidatura non dipenderebbe più dal ricatto del capo di partito. Se il Parlamento sarà eletto a seguito di P.A., esso sarà formato da persone che dipendono direttamente dal Popolo, che perciò avrà ben altro POTERE NEGOZIALE per ottenere TUTTE LE ALTRE RIFORME FINORA NEGATE. Questo fa delle P.A. il “Cavallo di Troia” per cambiare tutto.

Per chi pensa che le Primarie siano state bruciate dai partiti che le hanno abusate, basta lo slogan: “NO Primaria di partito, SI Primarie dei Cittadini: i candidati li decidiamo NOI”.

 

Proposto da Guido De Simone.